Spettacolo: Sherele
Nazionalità: Italia
Generi: Musica Klezmer
Si esibiscono il: 03 Jun, 04 Jun
Email: elviscostello@alice.it, simantovquartet@libero.it
Tel.: +39 0541/777739, +39 328/7094349
Siman Tov EXTRA - Siman Tov è un progetto che nasce nel 2005 dall'incontro fra Martino Colicchio e Fabrizio Flisi che dopo gli studi accademici dei rispettivi strumenti clarinetto e pianoforte si innamorano della musica klezmer ovvero degli ebrei dell'est Europa Fabrizio imbraccia la fisarmonica, Martino impugna il clarinetto e via i primi concerti in strada con pochi brani tradizionali klezmer in repertorio; a questo punto l'incontro con il polistrumentista Tiziano Paganelli che oltre alla fisarmonica e al flauto suona una miriade di strumenti percussivi che allargano gli orizzonti dei Siman Tov. Si comincia a suonare nelle prime feste e ai primi festival buskers fra cui S. Sofia, Ludwigsburg, Cupello, Cremona buskers e il festival Adriatico Mediterraneo. A questo punto si è aggiunto anche il contrabbassista nomade Nicolò Fiori che arricchisce con le sue quattro corde la ritmica irrefrenabile di questo repertorio. La musica klezmer è caratterizzata da ritmi pari e da una facile ballabilità anche se i Siman Tov hanno la caratteristica di rendere i brani sempre molto diversi dall'originale attraverso frenate e ripartenze, arrangiamenti a due o tre voci cercando con molta fantasia di creare sempre qualcosa di innovativo. Il repertorio si allarga ad alcuni brani dell'area balcanica e a brani originali e nel frattempo si registrano alcuni cd. Altri concerti in Italia e all'estero, a Parigi in alcuni locali il successo è grande finchè entra in scena l'ultimo, in ordine cronologico, elemento acquisito ovvero Gioele Sindona al violino che porta una ventata di novità nella sonorità klezmer. Il violino, tipico strumento tzigano, si fonde perfettamente col suono del clarinetto in un gioco di incontri e intrecci sonori. Altri concerti in alcuni club fra cui il Mama's di Ravenna dove viene registrato, nel 2010, il dvd live del quintetto. Tanta strada sotto ai nostri piedi ma tanta ancora da percorrere sempre nel nome della musica klezmer... CONSIGLIATO PER: TUTTI