APERTURA – PRIMO GIORNO – GIOVEDI’ 6 GIUGNO

News, News, Press Room, Sala stampa Add comments

64 compagnie per 200 artisti accreditati, provenienti da tutto il mondo: Italia, Argentina, Messico, UK, Francia, Australia, Nuova Zelanda, Mongolia, Iran, Ungheria, Grecia, Cuba, Spagna, Cile, Danimarca, Svizzera, Brasile, Burkina Faso, Danimarca, Giappone, San Marino, Olanda, Sud Africa .

250 volontari, 400 repliche di spettacoli, 40.000 spettatori stimati; tutto questo e molto altro è “Artisti In Piazza” Festival Internazionale dell’Arte in Strada. Da oggi, giovedì 6 giugno fino a domenica 9, l’antico borgo medioevale di Pennabilli, diventerà capitale dell’arte di strada. Per la prima giornata della manifestazione saranno 38 gli spettacoli in programma, dislocati in 25 punti strategici nel centro storico del paese. Dalle ore 20.00 all’una di notte sarà possibile essere catapultati nelle più disparate realtà: teatro, musica, nuovo circo, arte di strada. Da non perdere questa sera: Mikropodium Family Puppet Theatre, un magico teatro di figura. Questi burattini, ideati e costruiti in modo unico si “esibiranno” su di un piccolo palco regalandovi emozioni uniche, Riciclato Circo Musicale musica elettrostatica per ambienti elettromagnetici, con l’uso di…elettrodomestici! Chris Lynam, che con la sua comicità pericolosa ed emozionante e capace di impressionare e conquistare il pubblico, i Baciamolemani una Tropical Marching Orchestra, tarantelle, swing tirabaci e polke da combattimento!

—-  —-  —-  —-  —-  —-  —-  —-  —-  —–

Pennabilli (RN) – La cittadina dell’entroterra riminese sarà assediata da pubblico e buskers per 4 giorni, ecco una mini guida per godersi al meglio la festa. Il primo consiglio? Prendersi 4 giorni di vacanza e non farsi scappare neanche un minuto della kermesse. Il secondo? Navigare sul sito www.artistiinpiazza.com per sapere in anticipo chi saranno i protagonisti della decima edizione, scaricarsi il programma e la mappa del festival ed arrivare quindi già preparatissimi. Per chi sul sito non c’è mai stato, è d’obbligo farsi un giro in questo archivio web sull’arte di strada per vedere chi è passato da Pennabilli negli anni. Chi, invece, internet non ce l’ha, non si preoccupi: all’ingresso del festival lo staff è pronto ad accogliervi con il programma compreso di mappa, orari, numeri utili e info sugli spettacoli. Il terzo consiglio, per chi proprio non vuol perdersi niente, è di andarsene in giro, come tanti già fanno, muniti di penna per segnare gli spettacoli visti o addirittura, come fanno i più scafati, per farsi un piano d’attacco prima di buttarsi nella mischia!

Varcata la soglia poi, quarto consiglio,  fatevi pervadere dall’atmosfera di festa e aprite il cuore ad esperienze e emozioni. In questo mondo in cui le tecnologie hanno assunto sempre maggiore importanza sappiamo che l’uomo ha semplicemente bisogno di comunicare e ascoltare. E questo bisogno è già soddisfatto quando ci si guarda negli occhi, per comunicare bastano due persone. L’artista sa Comunicare, senza bisogno di null’altro che di sé stesso. Egli è da tutti compreso: da ogni lingua, da ogni età, da ogni livello sociale. La cosa straordinaria è che la Comunicazione, quella sincera e profonda, è contagiosa. Perché tale è l’esaltazione di averla conosciuta, che si desidera solo ripetere l’esperienza; ma stavolta come protagonisti, raccontando le emozioni più celate ad animi bendisposti verso di noi. L’artista ci regala quanto ci è necessario e sufficiente: egli ha storie universali da raccontare. Per trovare un senso, a volte, si può semplicemente viaggiare, vicino a casa o lontano. Dobbiamo solo fermarci ad ascoltare le storie che si incontrano lungo il viaggio. E a Pennabilli di storie ce ne sono tante…tra saltimbanchi, menestrelli, clown, attori e circensi ci si potrebbe confondere nella folla di spettatori o perdere la rotta nel serpentone di pubblico vagante, come fare? Grandi lanterne bianche segnalano i punti spettacolo, che sono ben 24! Datevi appuntamento all’Info-point nella piazza centrale, dove potrete anche aggiornarvi su eventuali cambi o ampliamenti al programma. Il quinto consiglio? Precipitarsi al gadget-point per non farsi scappare maglietta e felpa 2013! Per i nottambuli ecco pronta la soluzione: se gli spettacoli nel centro storico terminano alle 01.00, il Palacirco e il Circo Paniko sono stati pensati apposta per loro: quest’anno ben 2 contenitori festaiolo appena fuori dal centro, dove artisti e pubblico si incontrano per continuare in allegria fino a tarda notte…per la prima volta anche ritmo di Electro Swing. Ricordiamo inoltre di essere generosi con i cappelli degli artisti, cerchiamo di preservare questa forma di arte così antica, spontanea, pura e meravigliosa!
La verità è che se ne potrebbero dare tanti altri di consigli ma la cosa migliore è seguire il cuore e lasciarsi trasportare dai suoni, i colori, i costumi stravaganti, ma soprattutto dalle emozioni che questo clima da favola ci regala. Fate il pieno!

—-  —-  —-  —-  —-  —-  —-  —-  —-  —–

Info: giovedì 6, venerdì 7, sabato 8 e domenica 9, spettacoli, giovedì dalle 20.00 alle 1.00, venerdì, sabato e domenica dalle ore 15.00 alle ore 01.00; tutti i giorni al Palacirco e al Circo Panikpo la festa continua fino alle ore 03.30. Costo d’ingresso: (ragazzi sotto 14 anni ingresso gratuito). Giovedì: 8 euro, venerdì, sabato, domenica: 10 euro – riduzioni serali dalle 22:30 (giovedì 5 euro, venerdì, sabato e domenica 6 euro) – ABBONAMENTI 4 giorni 28 euro – 3 giorni  (ven-sab-dom) 23 euro – 2 giorni (ven-sab) 16 euro – 2 giorni (sab-dom) 16 euro.

Il festival si svolgerà anche in caso di maltempo: gli spettacoli si terranno nelle tensostrutture dell’area “Palacirco“, all’interno del Circo Paniko al Teatro Vittoria, nei locali pubblici e nelle aree al coperto dislocate nel centro storico. E’ vietato in base ad ordinanze comunali e prefettizie: l’ingresso al festival con cani di qualsiasi taglia, l’ingresso al festival con contenitori di vetro, saranno applicate limitazioni sul consumo dell’alcol. Non dimenticate di essere generosi con gli artisti… non solo di applausi!

Comments are closed.

Design by Extera