GERARD ESTREM
Vai alla Home page di Artisti in piazza - la grande festa della fantasia - buskers festival

Gérard Estrem E' un po' come Zidane o Djorkkaeff, francese come loro, di origine straniera come loro (lui di origine spagnola), in Italia per caso come loro. Nel periodo del mondiale era in Italia con il Circo Bidone di cui rimane la questione: essere o non essere bidone, 'to be or not to bi-done'. Poi 'purtroppo' è una parola che ha imparato da poco, non c'era nel dizionario con cui ha studiato l'italiano, un dizionario troppo positivo, purtroppo.
Gérard senza esagerare, come Estrem, può fare tremare il pubblico, può essere tremendo, è un fantasista di rigore. Con lui non si tratta di calcio di rigore, non c'è porta, può essere fuori o dentro, mai fuori gioco. Comunque gli deve essere mancato un po' di calcio, è cresciuto poco, sicuramente basso ma a lui piace di più... il baritono, purtroppo. I tiri ci sono nel sacco o nella valigia. Gérard Estrem è uno che fa il giocoliere, l'attore-reattore, fa la sua propria commedia dell'arte, gioca con la parola, con le lingue, che si lascia andare per poter tornare, che si prende in giro lui stesso, girando le palle o i bastoni, facendo girare la testa al pubblico.
Al di là della battuta ha un batticuore per il violino ed il sassofono, la musica è la sua musa, da usare o da abusare.
METAMORFOSI, APOTEOSI, TRA PARENTESI, SE OSI !!

COS'HA FATTO?
E' stato invitato dappertutto: Germania, Svizzera, Spagna, Portogallo, Italia (Festival Clown di Siracusa), Canada, Russia, Lituania, Zaire, Senegal. Ha girato molto in Francia: teatro di strada, anche fuoristrada, sul palco, sia piccolo che alla grande.
Adesso si esprime semplicemente in Francese, naturalmente in Spagnolo, praticamente in Inglese, coraggiosamente in Tedesco, piacevolmente in Italiano, raramente in Russo ma russa di tanto in tanto.
Ha collaborato con diverse compagnie teatrali in Francia: ha incontrato il Circo Bidone in Italia; è stato scelto da Paolo Rossi per lo spettacolo 'Arlecchino'. Ha partecipato a vari programmi tv in Francia e all'estero. Ha presentato la manifestazione europea di giocolieri a Grenoble. Ha prodotto in Francia 'Bohémien à la fois' ed 'Etr'ange ou barbare'. Vuole chiamare il suo spettacolo italiano: 'Anch'io sono B.O.B.', dove B.O.B. sta per Bello O Brutto, Baggio O Bacio... E' disponibile un suo spettacolo per bambini.

SA VIE,SON OEUVRE...
Normando-espagnol, comédien, clown, jongleur, musicien, pseudomîme et multilingue. S'exprime simplement en français, pratiquement en anglais, agréablement en espagnol, élégamment en italien, courageusement en allemand.
Développe depuis 1982 un spectacle-jeu: geste, textes originaux, jonglerie et musique. Création du spectacle 'Bohémien à la fois' dans la rue puis sur scène au contact d'un public très large dans des structures d'accueil diverses: centre culturel, café théâtre, maison des jeunes, C.E., villages vacances...
Collaboration avec le théâtre de l'éphéméride pour 'L'hymne' et le théâtre dei Trinitaires pour 'Le point cardinal'.
A l'étranger: Festival d'été de Québec, Festival Franco-Ontarien Ottawa, Juste pour rire Montréal, Buskers Festival Halifax, Lisbonne Central Arte, Syracuse (Sicile) Le clown d'or, Sarrebrück Perspectives.

Per contatti: Gérard Estrem   13, Rue Labat     75018 PARIS    Tél. +33 142572253   Cell. +39 03395284036


I Buskers presenti
GLI ALTRI PROTAGONISTI DI 'ARTISTI IN PIAZZA 1999'


Buskers icons by Patton.



Dal 21 marzo 1998 sono approdati a questo sito  naviganti.
<