Circo nello spazio

IL CIRCO NELLO SPAZIO / SPACE CIRCUS è un progetto di Teatro Necessario con Ultimo Punto / Artisti in Piazza e Tony Clifton Circus e con Riga Cirks (Lettonia), Bussola (Portogallo), Rara Woulib (Francia)

vincitore del bando BOARDING PASS PLUS 2021/22 del Ministero della Cultura / Direzione Generale Spettacolo Dal Vivo – Circo Contemporaneo 

Il progetto IL CIRCO NELLO SPAZIO / SPACE CIRCUS è un percorso dedicato all’internazionalizzazione delle carriere di artiste, artisti, operatrici e operatori di circo contemporaneo italiani. Il progetto si propone di integrare il circo contemporaneo e le sue svariate dimensioni disciplinari, dal clown a l’acrobatica, dalla giocoleria alla magia, con la performance partecipata e immersiva, che porta lo spettacolo nello spazio urbano, nei luoghi pubblici, fuori da quelli convenzionalmente deputati alla performance, coinvolgendo la comunità locale e gli spettatori, che diventano soggetti attivi nella realizzazione dello spettacolo.

A novembre 2021, a seguito di una call pubblica, sono stati selezionati i 6 artiste e artisti italiani di circo contemporaneo che prenderanno parte al progetto: CLAUDIA GARRONE, ESTER BEGHELLI, SEBASTIANO MOLTRER, TOMMASO BRUGIAPAGLIA e MARTINA MUGHEDDU

La programmazione prevede 4 tappe di formazione in Francia, Portogallo, Lettonia e Italia che si svolgeranno da febbraio a settembre 2022. Ai partner coinvolti, agli artisti/docenti del percorso, al gruppo di allieve e allievi, ai pubblici del territorio emiliano-romagnolo il progetto offre l’opportunità di incontrarsi e scambiarsi competenze, acquisendo nuove conoscenze nell’ambito performativo. Al termine del progetto verrà realizzata un’opera collettiva con il contributo degli spettatori e della comunità portata in scena in giugno ad Artisti in Piazza 2022 a Pennabilli e a Tutti Matti per Colorno 2022 nella prima settimana di settembre. L’obiettivo è che gli artisti coinvolti nel progetto siano in grado di creare spettacoli collaborativi, interattivi e partecipativi, combinando questo tipo di performance collettiva concepita per gli spazi pubblici, urbani con le proprie tecniche circensi.

DALLO SPAZIO PUBBLICO ALLO SPAZIO COSMICO – Per arrivare a realizzare l’opera finale collettiva, il progetto sceglie di darsi un orizzonte artistico utopico, provocatorio e tuttavia non impossibile: la creazione di un’opera d’arte che possa essere vista dallo Spazio, in particolare dalla Stazione Spaziale Internazionale. Lo spettacolo che verrà realizzato sarà un’esperienza fuori dall’ordinario, immersiva, interattiva e ricettiva. Partendo da un’intuizione di Enrico Partisani (Ass. Ultimo Punto Pennabilli) e Steve Henwood (Bath fringe Festival UK), attingendo a diverse tradizioni rituali, a diversi ambiti spettacolari e mantenendo il circo come elemento principale, il progetto desidera riunire persone e artisti per provare a comunicare con le stelle, per portare insomma il circo nello spazio, pubblico e cosmico, abbattendo la distanza/divisione tra artisti e pubblico, coinvolgendo la comunità locale, creando una performance in cui non ci sono spettatori ma solo partecipanti.

Per maggiori info visita il sito www.teatronecessario.it